Acqua fitness

001-2
L’acqua diventa la palestra per il tuo lavoro aerobico e per il tuo divertimento.
La metodologia di allenamento denominata “ACQUA CIRCUIT TRAINING” si basa sul principio del circuito a stazioni che rappresenta un valido metodo per incrementare e/o tonificare il tono muscolare e per ottimizzare il sistema cardiovascolare. Lo schema d’allenamento è molto semplice: esistono delle stazioni in cui eseguire esercizi cardiovascolari o di tono muscolare (a seconda della scelta dell’istruttore), il tutto coadiuvato dalla musica e naturalmente dall’acqua. Tra le stazioni esiste un periodo di recupero, fondamentale per definire gli obiettivi dell’allenamento: più è breve il recupero più il circuito è estensivo, più è lungo il recupero più il circuito è intensivo. La novità più importante è costituita dalla presenza degli attrezzi che consentono di aumentare notevolmente il coinvolgimento dei gruppi muscolari rispetto all’aerobica in acqua tradizionale.
IL PRINCIPIO D’ALLENAMENTO
La difficoltà degli allievi a capire i benefici di una determinata disciplina sportiva spesso nasce dalla presenza delle molteplici “leggende metropolitane” del settore sportivo: una di queste è che se voglio avere addominali scolpiti devo farne almeno 5.000! Probabilmente il tutto è influenzato dalle tantissime pubblicità presenti nei mass media: sempre più spesso, soprattutto alla TV, si propongono al pubblico dei macchinari innovativi, perfetti, bellissimi …. ma soprattutto da utilizzare 5 minuti al giorno!!! L’uomo viene mostrato grasso e solo dopo cinque minuti dall’utilizzo della miracolosa macchina (magari proprio per gli addominali), arriva una trasformazione in attore tipo Hollywood. Il tutto sarebbe fantastico se non esistesse un piccolo problema: non si dimagrisce facendo solo addominali e non si dimagrisce facendo attività fisica pe 5 minuti al giorno!!! Ritengo, per esperienza personale nel campo dello sport e del fitness da circa 20 anni, che l’“ACQUA CIRCUIT TRAINING” è una metodologia innovativa che consente di:

  1. incrementare il tono muscolare della parte inferiore del corpo (glutei, quadricipiti, bicipiti femorali ecc.) grazie agli esercizi a catena cinetica chiusa quali tradmill e aqua circuit: la conseguenza è che si aumenta il metabolismo basale e quindi il processo di dimagrimento.
  2. incrementare il tono muscolare della parte superiore del corpo (braccia, petto, schiena ecc) grazie agli happy flower che consento di direzionare e coinvolgere i gruppi muscolari desiderati.
  3. aumentare la capacità e la potenza aerobica grazie al treadmill e l’aqquafit bike che si basano su due sport universalmente riconosciuti: corsa e ciclismo. Ma voglio evidenziare un piccolo particolare: il corpo è immerso dentro l’acqua per circa l’85% del suo peso e quindi è assente il carico sulla colonna …. scusate se è poco!!!. Stessa cosa per tutte le altre articolazioni che, soprattutto nella corsa a secco, sono sollecitate.

PERCHE’ SI DIMAGRISCE
Il sovrappeso è una condizione fisica in cui esiste un eccesso corporeo di massa grassa e la riduzione di questa deve essere considerata nei programmi di allenamento dell’istruttore. Bisogna però precisare, per motivi etici e legali, che il sovrappeso non deve costituire nell’atleta patologia: il fitness acquatico va trattato come prevenzione e non come cura! Ritorniamo ai mitici addominali: perché se eseguo 5.000 addominali non mi esce la tanto desiderata tartaruga? E’ semplicissimo, perché il fatto che eseguo esercizi sull’addome non vuol dire che elimino il grasso che c’e sopra. Attualmente non esistono tecniche di allenamento per bruciare grasso in un punto localizzato.
Vi faccio un piccolo esempio: pensate a una persona che è dimagrita e la vedete scarna in viso. Penso che non ci siano dubbi che se è magra nel viso non è perché fa ginnastica con i muscoli della faccia!! Ma allora come e perché si dimagrisce? Il dimagrimento avviene quando il dispendio energetico giornaliero è inferiore alle kcal ingerite. Alla sopra citata affermazione, quindi, verrebbe spontanea una domanda: come è possibile che con 45 minuti di ACQUA CIRCUIT TRAINING aumento in modo considerevole il dispendio calorico giornaliero? Immaginate di stare sdraiati su un divano completamente rilassati: il vostro corpo in quel momento brucia i macronutrienti (maggiormente i grassi) in un regime calorico che è definito Metabolismo basale (MB). Il MB quindi rappresenta il numero di kcal necessarie a mantenere le funzioni vitali e lo stato di veglia. Il MB è influenzato fortemente dalla massa magra, ossia da tutti quei componenti corporei che non sono grasso: tra questi il sistema muscolare scheletrico. Quindi più è attivo il sistema muscolare scheletrico, più aumenta il MB. Il risultato è semplice: il programma ACQUA CIRCUIT TRAINING, mirato alla tonificazione di tutte le catene muscolari del corpo, aumenta il tono muscolare (evidenzio il tono, non la massa!!!) e di conseguenza il MB. L’organismo, quindi, in ogni parte della giornata, brucia più macronutrienti perché i muscoli sono più attivi (e cioè sono più contratti in stato di riposo). Se contiamo che in uno stato di attivazione normale (in ufficio, mentre cammino ecc.) il macronutriente più utilizzato è il grasso (secondo alcuni autori circa il 60% – 70%), vi lascio immaginare i benefici. In definitiva il lavoro di tonificazione implica che tutti i muscoli consumano nell’arco della giornata molti piu’ grassi rispetto ai muscoli di un sedentario: ecco come si aumenta il dispendio energetico e quindi il dimagrimento!!

Nicola Capra - Istruttore FITRI – Personal trainer ISSA ITALIA

 

Istruttrici

  • Paola
  • Greca
  • Amanda
  • Martina

Tariffe

  • iscrizione
    € 45,00
  • 2 volte/settimana
    € 50,00
  • 3 volte/settimana
    € 65,00
  • formula open
    € 85,00
  • 4 accessi/mese
    € 40,00
  • 8 accessi/mese
    € 55,00
  • 12 accessi/mese
    € 70,00
  • formula open
    € 90,00